Curarsi con lo Yoga

Volete almeno un buon motivo per fare yoga?

Eccolo, in carne e ossa. L’istruttrice di yoga Bette Calman (è quella vestita di rosa) è una signora australiana di 83 anni, ancora dedita alla pratica della disciplina indiana.

betteCon 40 anni di insegnamento alle spalle, è la prova vivente che una vita di dedizione al sano esercizio fisico può mantenerti agile. “Se ti applichi in una cosa, ottieni sempre buoni risultati. Posso fare di più adesso di 50 anni fa” dice la simpatica signora.

Quindi, quando smetterà? “Non si è mai troppo vecchi. Il corpo è uno straordinario strumento. Si può allungare ed allungare, ed è meglio tutte le volte. Dimentica l’età. Anche una postura di base, o semplicemente andare a una finestra e respirare profondamente, può avere grandi benefici”.

É questo spirito che ha fatto della signora Calman una leggenda. Autrice di tre libri yoga, è bettestata una pioniera della disciplina in Australia nel 1950, ha gestito centri di yoga per 33 anni e fatto regolari apparizioni televisive negli anni ’70.  Si è trasferita a Melbourne con la figlia Susie, con l’intento di andare in pensione, ma in realtà continua ad insegnare fino a 11 classi alla settimana con nessuna volontà di fermarsi.

bette nat come bette

Guarda il video

Caspita, la nonna è più brava di me!!!!!!!!!!!! (non è un fotomontaggio, nessuno dei due intendo).

A parte le curiosità, se volete altri motivi per praticare yoga leggete qui sotto:

40 buoni motivi per praticare lo yoga

  1. Aumenta la flessibilità: una migliore flessibilità giova alla salute, diminuisce le rigidità e le possibilità di infortunio (guarda la nonna!!).
  2. Rinforza i muscoli: impedisce il deperimento della massa muscolare, incrementa la resistenza e aumenta la soglia dell’affaticamento muscolare.
  3. Migliora l’equilibrio: minor rischio di incidenti per caduta.
  4. Migliora le funzioni immunitarie: aumentano gli anticorpi e la resistenza alle malattie.
  5. Migliora la postura: se il cranio non è allineato alla schiena si può incorrere in dolori lombari e cervicali, cefalee, artrite, tunnel carpale.
  6. Aumenta la capacità polmonare: alcune posture (pesce) aprono le costole e la pratica aumenta il volume di aria nei polmoni.
  7. Si respira più lentamente e più profondamente e il sistema nervoso si calma.
  8. Scoraggia la respirazione attraverso la bocca, che crea mal occlusioni e alitosi.
  9. Aumenta l’ossigenazione dei tessuti: aumenta i livelli di emoglobina, le posizioni di torsione strizzano il sangue venoso dagli organi interni, facilitando l’assorbimento di sangue ossigenato.
  10. Rafforza le articolazioni: le posture aumentano la gamma di movimento delle articolazioni e migliorano l’allineamento delle ossa. Si riduce l’usura delle articolazioni superando i limiti delle proprie abitudini motorie.
  11. Nutre i dischi intervertebrali; i movimenti della colonna prevengono la degenerazione dei dischi.
  12. Migliora la circolazione venosa: le asana capovolte portano sangue venoso verso il cuore migliorando i disturbi come gambe gonfie, vene varicose…
  13. Migliora la circolazione linfatica: il sistema linfatico combatte le infezioni, elimina le cellule cancerogene e smaltisce gli scarti tossici del metabolismo cellulare.
  14. Migliora le funzioni dei piedi per gli allineamenti in piedi.
  15. Migliora la propriocezione:  cioè la capacità di percepire il proprio corpo nello spazio e lo stato di contrazione dei propri muscoli anche ad occhi chiusi.
  16. Rinforza le ossa: molte asana comportano carichi muscolari che rinforzano le ossa e prevengono l’osteoporosi.
  17. Tonifica il sistema cardiovascolare: lo yoga diminuisce il battito cardiaco a riposo e aumenta l’assorbimento massimo di ossigeno e la resistenza.
  18. Facilita il calo ponderale: lo yoga brucia calorie e insegna a mangiare in modo più consapevole.
  19. Rilassa il sistema nervoso: si raggiunge un equilibrio tra i due sistemi nervosi autonomi, il simpatico e il parasimpatico.
  20. Migliora le funzioni mentali: favorisce la coordinazione, i tempi di reazione e la memoria.
  21. Attiva la corteccia prefrontale sinistra, correlata a maggiori livelli di felicità.
  22. Modifica i livelli dei neurotrasmettitori: aumenta la serotonina, l’ormone del benessere.
  23. Diminuisce i livelli di cortisolo, l’ormone dello stress!!
  24. Abbassa la glicemia: correlato all’abbassamento dei livelli di cortisolo e adrenalina.
  25. Abbassa la pressione del sangue: perché aiuta a dimagrire.
  26. Migliora il livello di colesterolo e trigliceridi: lo yoga rilassa, fa dimagrire e mantiene il cuore in forma.
  27. Diluisce il sangue: lo yoga riduce l’aggregazione piastrinica (il sangue denso serve per proteggere da una ferita, ma oggi le ferite sono più che altro psicologiche…).
  28. Migliora le funzioni intestinali:lo stress promuove colon irritabile e infiammazioni varie, causa blocchi o diarree.
  29. Scioglie le strette muscolari inconscie: con la pratica ci si accorge dei muscoli contratti inutilmente e prendendone coscienza si impara a rilassarli.
  30. Usa l’immaginazione per promuovere cambiamenti fisici.
  31. Allevia il dolore: diversi studi dimostrano che asana e meditazione alleviano i dolori di malattie come artrite, fibromi algia, tunnel carpale.
  32. Riduce il bisogno di farmaci.
  33. Incoraggia rapporti salutari: gli altri allievi ed il maestro di yoga formano una rete di sostegno sociale che ha effetti benefici sulla salute.
  34. Aumenta il benessere psicologico: migliora l’umore, l’autostima ed il senso di tranquillità.
  35. Spinge ad adottare abitudini più salutari.
  36. Favorisce la crescita spirituale: se si pratica con l’intenzione di studiare se stessi e migliorarsi, si entra in contatto con un’altra parte di sé.
  37. Non è uno sport di competizione e tutti possono trarne beneficio.
  38. Lo yoga non promuove la produzione di acido lattico, quindi non causa dolore e senso di stanchezza.
  39. Stimola gli organi interni con torsioni, movimenti inusuali che portano sangue fresco.
  40. Aiuta a concentrarsi e prepara alla meditazione.

Allora, tra questi buoni motivi ce ne sono almeno due che ti appartengono perché non vieni a provare?